Xbox Series X, focus sulla console di nuova generazione svelata da Microsoft

xbox series x

Durante il Game Awards, ecco che il colosso di Redmond ha finalmente tolto i veli al nome con cui verrà ufficialmente lanciata sul mercato la nuova console. Si tratta di Xbox Series X e si può considerare già da ora come il futuro dei videogame.

Non solo, dal momento che Microsoft ha voluto approfondire anche alcuni dettagli che riguarda il suo design, che è stato svelato interamente. Tra le principali caratteristiche che emergono fin da subito rispetto alle ultime generazioni della console, la nuova Series X si caratterizza per essere stata sviluppata con l’obiettivo di rimanere in verticale.

Design innovativo e sviluppo verticale

Il design di questa nuova console ricorda decisamente quello di un case per computer. Una sorta di messaggio subliminale da parte di Microsoft, che vuole intendere ormai una console da gioco come un dispositivo che rappresenta una via di mezzo tra le vecchie console e i computer, supportata da una nuova e potentissima generazione di hardware.

In fondo, le console si trovano in una situazione piuttosto scomoda, soprattutto dopo il vero e proprio boom dei dispositivi mobili. Ormai lo smartphone, infatti, viene considerato uno strumento multifunzione con cui poter anche giocare e svagarsi. I motivi sono tanti, ma prima di tutto c’è il comfort e la praticità di poter giocare direttamente dal proprio device mobile, indipendentemente da dove ci si trovi.

Non è un caso, ad esempio, che lo smartphone sia sempre più utilizzato anche per giocare e puntare su tutti i siti di casino online. Risale solamente a pochi mesi fa la notizia del sorpasso degli utenti che scommettono e giocano da mobile rispetto a quelli che lo fanno da pc. Un segnale perfetto di come i tempi stiano cambiando e, ovviamente, del lavoro che un po’ tutte le aziende e i colossi del settore debbano fare per adeguarsi a questa evoluzione.

Dal punto di vista estetico c’è ben poco da dire, dal momento che la nuova console Xbox Series X si presenta con una colorazione nera, molto compatta e anche decisamente interessante da sfoggiare in salotto, come se fosse quasi un vero e proprio elemento d’arredo.

Non solo tanta attenzione al design, visto che questa console di nuova generazione potrà contare anche sulla presenza di un controller del tutto innovativo. Quest’ultimo, nonostante dal punto di vista della forma sia molto simile a quello proposto per la Xbox One, potrà sfoggiare un incredibile numero di nuove e interessanti funzionalità.

Il nuovo controller della Series X

Tra le principali caratteristiche del nuovo controller della Series X troviamo indubbiamente il fatto di essere particolarmente comodo e pratico da utilizzare proprio grazie alle sue rinnovate dimensioni. Al contempo, è bene sottolineare come possa offrire pure un D-pad decisamente rinnovato, che riprende decisamente diversi aspetti del controller senza fili Xbox Elite Series 2, ovvero la variante professionale, e anche più dispendiosa dal punto di vista economico, del noto controller Xbox.

Non solo, visto che proprio come ogni altro controller avanzato e al passo con i tempi, come ad esempio quello proposto con la piattaforma di Google Stadia, questo device potrà offrire la presenza di un pulsante denominato “Condividi”. L’obiettivo è quello di rendere decisamente più semplice le azioni sia di cattura dello schermo che di clip riferito all’avventura di gioco.

Un controller che si troverà direttamente all’interno della confezione della console di nuova generazione, ma che si potrà sfruttare anche con computer e Xbox One. Inoltre, nel corso dell’evento di presentazione, è stata rivelata un’altra chicca particolarmente interessante. Ovvero, che ogni tipo di controller della Xbox One potrà contare su una piena compatibilità con questa nuova console Series X.