Quale sarà il futuro di Google Stadia?

Google Stadia

Google ha annunciato che non si occuperà più della produzione di videogiochi per la sua piattaforma di streaming, Stadia. Che cosa succederà quindi adesso a questa piattaforma? Le ipotesi che si fanno sono tante, ma è bene sottolineare comunque che potrebbe anche non cambiare nulla. Il servizio per i giochi di Google quindi potrebbe continuare a ricevere delle novità interessanti con cadenza mensile e potrebbero continuare ad arrivare delle nuove produzioni dedicate a più piattaforme di gioco.

Potrebbe non cambiare nulla

Come spiegato da Phil Harrison, il vicepresidente del servizio in questione, non ci saranno delle conseguenze notevoli che potrebbero arrivare a breve per Google Stadia, dopo la decisione dello stop allo sviluppo di prodotti videoludici da parte di Google per questa piattaforma.

Potrebbe non cambiare nulla, quindi, considerando comunque che a breve arriveranno anche delle nuove produzioni. Pensiamo per esempio a FIFA 21, che arriverà sul servizio di Google nel prossimo mese di marzo.

Si tratta naturalmente di un gioco già uscito per altre piattaforme e in realtà l’obiettivo di Stadia inizialmente era anche quello di fornire delle produzioni in esclusiva per il servizio.

Le ipotesi sul futuro di Google Stadia

Le ipotesi, come abbiamo detto, sono tante. Potrebbe quindi verificarsi un aumento dell’arrivo di giochi messi a punto da altri sviluppatori, un fattore che non andrà ad incidere sulla possibilità dell’uso del servizio. Potrebbe in questo senso non venirsi a creare una grande differenza.

Ma c’è anche un’altra ipotesi che viene fatta dalle fonti di stampa. Le terze parti infatti potrebbero scoraggiarsi da questa mossa di Google e potrebbero non trovare la giusta motivazione per lo sviluppo di giochi dedicati proprio a Stadia. Quale sarà la verità?