Pokémon GO: polizia scopre un giocatore con 8 smartphone in auto

Pokemon GO, giochi mobile, smartphone
Foto Twitter

Pokémon GO continua a riscuotere un particolare successo. È sicuramente uno di quei giochi mobile che ha diversi appassionati in giro per il mondo. Possiamo capire quindi, sulla base di questa logica, la curiosa vicenda di un uomo che è stato scoperto dalla polizia a giocare con lo smartphone in auto in un modo molto particolare proprio a Pokémon GO.

La strana vicenda del giocatore di Pokémon GO

La polizia di Washington ha notato un’auto che era ferma in un punto molto trafficato. Proprio per questo gli agenti hanno deciso di fare una verifica e di controllare se l’uomo al volante avesse bisogno di un aiuto.

Molto stupiti sono rimasti quando hanno trovato l’uomo che stava giocando contemporaneamente con 8 smartphone al famoso gioco. Tecnicamente non c’era nulla da obiettare, perché comunque in quel momento, mentre stava giocando, l’uomo non si trovava alla guida.

I poliziotti stessi hanno dichiarato, come riporta la stampa internazionale, che l’uomo era fermo nella sua auto. Certo la curiosità sarà stata molta nel vederlo utilizzare tutti gli 8 dispositivi nello stesso momento per cimentarsi nelle avventure di questo famoso gioco mobile.

Proprio perché non ci sono prove che l’uomo stesse guidando mentre giocava, i poliziotti hanno deciso di non infliggere una multa all’uomo. Gli hanno soltanto raccomandato di mettere da parte tutti i dispositivi, per evitare eventuali problemi.

Giocare in sicurezza

La vicenda, per quanto possa essere molto particolare, ci fa riflettere sul problema della sicurezza mentre si guida. Non è infatti molto sicuro guardare lo smartphone mentre si è al volante, perché proprio questa causa potrebbe essere al centro del determinarsi di incidenti.

D’altronde gli stessi poliziotti si sono chiesti come l’uomo che giocava a Pokémon GO fosse riuscito ad arrivare in quel punto della strada molto trafficata. Gli stessi agenti hanno ricordato al giocatore di Pokémon GO che non è affatto opportuno fermarsi per una sosta, a meno che non ci sia una situazione di emergenza, soltanto per dedicarsi ad una partita videoludica.