L’uscita di Final Fantasy XIV Endwalker è stata rinviata al 7 dicembre

Final Fantasy XIV Endwalker

L’uscita di Final Fantasy XIV Endwalker è stata rinviata. Stiamo parlando del pack di espansione per il famoso Final Fantasy XIV, un pacchetto di contenuti aggiuntivi molto atteso dai fan del gioco. Ad annunciare il rinvio dell’uscita del DLC è stato direttamente Naoki Yoshida, il director del titolo, che ha spiegato nel corso di una diretta online lunga sei ore come il team di produzione ha preso questa decisione e che si è trattato proprio di una decisione sofferta.

Il pacchetto di espansione più ambizioso

Nel corso della live di Square Enix, Yoshida ha affermato che la decisione di posticipare l’uscita di Final Fantasy XIV Endwalker è stata presa in fretta, nella giornata di venerdì scorso. Il director del gioco si è mostrato in lacrime, spiegando che si tratta della prima volta in tutta la sua carriera in cui è stato costretto a rinviare un titolo con una data di uscita.

Mi sento male solo a pensarci” ha spiegato Yoshida, che ha anche motivato la scelta, affermando che tutto è stato deciso proprio in base alla portata del pacchetto di espansione, quello che viene definito come il più ambizioso in generale.

La data di uscita di Endwalker per Final Fantasy XIV

Il director del videogame ha aggiunto che è consapevole del fatto che molti giocatori abbiano preso qualche giorno di ferie per sperimentare tutte le possibilità di azione della nuova espansione. Secondo le dichiarazioni di Yoshida, fino all’ultimo si è pensato di rispettare la data di uscita prevista, che era quella del 23 novembre.

In un certo momento si è pensato anche di pubblicare i vari contenuti in diversi pacchetti, ma alla fine si è deciso di assegnare una certa priorità proprio alla qualità.

Mi dispiace tanto”, ha continuato il director di Final Fantasy, spiegando come sia forte il suo attaccamento emotivo a Final Fantasy XIV Endwalker.

L’espansione sarà disponibile a partire dal 7 dicembre. Inoltre verranno rilasciati ulteriori update nel corso del tempo, come la patch del 21 dicembre e l’aggiornamento del prossimo 4 gennaio.