E3 2020 è stato cancellato a causa del coronavirus

E3 2020

Le ripercussioni del diffondersi dell’epidemia di coronavirus si fanno sentire anche sugli eventi internazionali. Infatti è stata annunciata la cancellazione dell’E3 2020. Non si tratta soltanto di un’indiscrezione, visto che il famoso evento dedicato al mondo dei videogames è stato cancellato con un comunicato ufficiale che è stato diramato dall’ESA, l’ente che si occupa di organizzare la manifestazione.

Cosa ha dichiarato l’ESA a proposito dell’E3 2020

L’E3 2020 avrebbe dovuto svolgersi a Los Angeles dal 9 all’11 giugno. I vertici dell’organizzazione hanno deciso però di cancellare l’evento dedicato al mondo dei videogiochi.

Gli organizzatori attraverso un comunicato ufficiale hanno fatto sapere di aver portato avanti un’attenta riflessione insieme ai partner. I motivi della riflessione sono stati incentrati sulla salute e sulla sicurezza dei fan, degli espositori e dei collaboratori.

L’ESA resterà in contatto con gli espositori e i visitatori

L’ESA si è dichiarata molto dispiaciuta di essere stata costretta a prendere questa decisione senza precedenti. Tuttavia gli organizzatori hanno sottolineato che si tratta di una situazione critica a livello globale, che non ha affatto precedenti.

Gli organizzatori comunque hanno deciso di restare in contatto con gli espositori e con coloro che sarebbero stati i visitatori dell’E3 2020, per offrire un rimborso. Adesso si cercano delle nuove esperienze online che possano sostituire almeno in parte l’evento di carattere internazionale.