Come ottenere Pokeball gratis in Pokemon Go

come ottenere Pokeball

Come ottenere Pokeball? È una domanda che in molti si fanno, tutti gli appassionati di Pokemon Go. Come ottenere Pokeball gratis? Cerchiamo di rispondere a questo quesito, per saperne di più su questo noto videogioco. Vogliamo proporvi alcuni trucchi e alcune soluzioni interessanti che si basano sull’esplorazione dell’ambiente circostante, che costituisce la principale azione di gioco di questo titolo. In questo modo potete saperne di più sulle istruzioni di Pokemon Go, in particolare per quanto riguarda il come avere Pokeball.

Come avere Pokemon?

Per catturare Pokemon è molto importante possedere le Pokeball. Quindi queste ultime rappresentano un elemento fondamentale del gioco, per riuscire a catturare i Pokemon che vi servono all’interno di Pokemon Go.

Quando iniziate il gioco avete già delle Pokeball a disposizione, ma la loro quantità può essere aumentata nel corso dell’azione. Se non avete la pazienza di aspettare, potete rivolgervi direttamente al negozio di Pokemon Go e acquistare delle nuove Pokeball.

Ma come ottenere Pokeball gratis? In effetti esiste un’opportunità molto importante per guadagnarne altre nel corso del gioco. Dovete semplicemente sfruttare il vostro personaggio, man mano che salite di livello.

Esplorate l’ambiente circostante e troverete dei Pokestop, che altro non sono che luoghi in grado di fornirvi delle Pokeball gratis.

Basta soltanto far ruotare l’icona del Pokestop e ottenere, oltre che Pokeball, anche altri strumenti gratuiti che vi saranno molto utili nel corso dell’azione di gioco.

Le caratteristiche fondamentali dei Pokemon

Abbiamo cercato di rispondere nel migliore dei modi alla domanda “come ottenere Pokeball?” all’interno del gioco Pokemon Go. Ma chi sono veramente i Pokemon? Alcuni li definiscono come degli animaletti, ma in realtà non sono dei veri e propri animali.

Se guardiamo alle notizie fornite nel sito ufficiale, possiamo apprendere che sono creature di varie forme e dimensioni e che vivono nella natura. Di solito i Pokemon non parlano. Riescono a pronunciare soltanto il loro nome.

La derivazione del termine Pokemon è inglese e letteralmente il termine significa “mostri tascabili”. Alcuni Pokemon ricordano l’aspetto di animali di fantasia o appartenenti alla preistoria. Altri invece sono completamente inventati.

Perché si catturano i Pokemon

Il principale obiettivo all’interno di Pokemon Go è quello di catturare quanti più Pokemon possibili. Il tutto si fa attraverso la loro immissione nelle Pokeball. Le Pokeball sono delle sfere in cui i Pokemon vengono rinchiusi.

Si mettono dentro le Pokeball per poi farli allenare e farli combattere fra di loro. Alcuni potrebbero pensare che ci siano all’interno del gioco degli aspetti di violenza esplicita, visto che si tratta di combattimenti.

Tuttavia il sito ufficiale dei Pokemon dichiara espressamente che non c’è alcun elemento violento. Tra l’altro nel frattempo i Pokemon sono chiamati a partecipare a diverse attività collaterali, come tornei, gare di pesca e concorsi di bellezza.

Come erano i primi videogiochi dei Pokemon

All’inizio l’obiettivo principale del gioco che si basava sui Pokemon era quello di completare il Pokedex, una sorta di enciclopedia elettronica per catalogare tutti i Pokemon. Il gioco aveva un caratteristico funzionamento: si sceglieva un Pokemon fra alcuni disponibili.

Per esempio il più famoso di quelli a disposizione dei giocatori era Pikachu, il noto Pokemon giallo che è stato reso disponibile alla fine degli anni ’90.

Lo slogan nelle fasi iniziali era “acchiappali tutti”, infatti lo scopo dei primi giochi era trovare quanti più Pokemon possibili e allenarli di volta in volta. Ma anche in questo caso non c’erano elementi violenti, infatti i Pokemon non morivano nemmeno nei combattimenti.

Semplicemente erano soggetti a perdita di conoscenza. In questo caso i giocatori li portavano in luoghi appositi per far riprendere loro l’adeguata forma fisica.

Ma l’obiettivo non era soltanto quello di “acchiappare tutti i Pokemon”. Infatti nei primi videogiochi c’era anche la possibilità di girare di palestra in palestra e di sfidare gli altri allenatori. In questo modo si risultava veramente vincitori e si diventata campioni della Lega Pokemon.

All’inizio, quando erano semplicemente usciti i primi due videogiochi, i Pokemon erano 151. Alcuni erano molto piccoli e altri, come per esempio Golemon, erano di dimensioni enormi e facevano anche paura.

Poi i Pokemon sono stati soggetti a delle evoluzioni e negli anni si sono aggiunte varie generazioni di personaggi. Adesso la loro quantità è di 700 esemplari. I più recenti sono arrivati nel videogioco a partire dal mese di giugno del 2016.

Offerta
Pokémon Spada - Nintendo Switch
  • Pokémon Spada e Pokémon Scudo sono ambientati a Galar, una vasta regione con una gran varietà di paesaggi: zone rurali idilliache, città moderne, vaste pianure e montagne rocciose e innevate.
  • I giocatori dovranno scegliere il loro compagno di viaggio fra tre nuovi Pokémon: Il Pokémon Scimpanzé Grookey , il Pokémon Coniglio Scorbunny e il Pokémon Acquacertola Sobble.
  • Lingua dialogo, sottotitoli e manuale in italiano