Lo sviluppatore IO Interactive ha indirizzato la discussione sulla prossima uscita di Hitman, specificamente sulle preoccupazioni realative alla strategia di lancio, la qualità dei contenuti e i collegamenti al mondo online.

Lo studio ha anche chiarito che, sebbene Hitman sarà inizialmente rilasciato su piattaforme digitali come PlayStation Network, Xbox Live e Steam, sarà anche disponibile, nel corso del 2016, su supporto fisico. E all’E3 2015 aveva rivelato che il nuovo Hitman sarà aggiornato regolarmente con nuovi contenuti, portandolo ad una comparabilità di fatto con titoli ad episodi. Sebbene si tratti di una descrizione inaccurata, a quanto detto dallo sviluppatore.

“Pensiamo che il termine “ad episodi” metta il pubblico in attesa della vendita di contenuti aggiuntivi in vendita periodicamente a prezzi individuali, ma non è ciò che pianifichiamo di fare. Vi sono però alcuni elementi dei titoli ad episodi nella storia, nel seno che vengono aggiunti pezzi di storia nel corso del tempo, e quindi l’esperienza del gioco potrà apparire ad episodi. Ma vi sono molti altri contenuti, come eventi live, che non avranno nulla a che fare con la storia. Miglioreremo e cambieremo il gioco continuamente, tra l’altro, mentre vi giocate.”

Sono state proprio queste le parole dello sviluppatore, che ha parlato anche di un prezzo di circa 60 dollari per l’acquisto, e senza microtransazioni, dichiarando la data di uscita per l’8 dicembre, su tutte le piattaforme.